Ricerca per codici
News:  NO NEWS
LOGIN
 Utente
 Password

CReSO - Supporto informativo sui Programmi di difesa regionale (PSR) e di quelli adottati dalle singole Organizzazioni di Prodotto operanti sul territorio regionale piemontese
 

Accedi alla sezione feed RSS sulle notizie relative al mondo agricolo
 

INFORMAZIONI

   Home
   Normativa
   Certificazione
   Agritracer
   QDCTrax
   GlobalGAP
   Leggi e decreti
   METEO
   Scheda Tecnica
   CTRN Piemonte
   Google Maps e
Win Live Local

DEMO

   Prova codici

 
 

QDCtrax - Il Quaderno di Campagna

Il Registro dei Trattamenti effettuati

Il Decreto del Presidente della Repubblica n. 290 del 2001 sancisce, all'articolo 42, comma 3, l'obbligo di “ conservare presso l'azienda, a cura dell'utilizzatore, che lo deve sottoscrivere, un "registro dei trattamenti effettuati ".
Gli agricoltori devono conservare per un anno tutte le fatture di acquisto dei prodotti antiparassitari e la copia dei moduli di acquisto dei prodotti classificati come molto tossico, tossico e nocivo (ex prima e seconda classe). Il registro dei trattamenti effettuati (con obbligo di annotazione entro 30 gg. dal trattamento) deve essere sottoscritto e conservato per 1 anno. Lo scopo del registro è quello di consentire un monitoraggio dell'utilizzazione degli antiparassitari responsabilizzando gli agricoltori anche al fine di evitare eccessi ed usi scorretti o rischiosi per la salute dei consumatori e per l'ambiente.
Entra cosi in vigore il "Quaderno di Campagna", il diario di campo su cui l'agricoltore deve tenere traccia di tutti gli interventi di difesa/diserbo effettuati su tutti i riparti colturali, e che deve conservare presso la propria azienda.


PREMESSA

QDCtrax è un vero e proprio gestionale: permette, infatti, di gestire tutti i dati che servono per compilare, secondo il DPR 290/01, il Registro dei trattamenti effettuati.
In più possono essere inserite operazioni colturali, fertilizzazioni e tutte le altre informazioni che consentono di avere a disposizione delle vere e proprie schede di autocertificazione della produzione.

OPPORTUNITA’

Questo sistema informativo consente di trasformare l’obbligo di un adempimento burocratico - quale il registro dei trattamenti - in un’opportunità: quella cioè di accompagnare il proprio prodotto con una certificazione della propria storia e provenienza.
Ora come non mai il mercato ed i centri di conferimento richiedono queste informazioni per dare una garanzia in più al consumatore finale: garanzia di qualità e di sicurezza alimentare, che si traducono in un maggior valore del prodotto.

I PUNTI DI FORZA

  • Banche dati complete su colture, varietà, fitofarmaci, fertilizzanti, mezzi tecnici, operatori aziendali, disciplinari di produzione;
  • Elenco completo delle avversità controllabili;
  • Controllo incrociato degli interventi registrati (tempi di carenza, prodotti consentiti, …);
  • Sicurezza;
  • Semplicità di utilizzo;
  • Accesso al servizio Internet con qualsiasi computer (anche vecchiotto!!) e con linea analogica a 56 kbps;
  • Nessun software installato sul computer locale.

SEZIONI GESTITE

  • Anagrafica e dati su appezzamenti e partite;
  • Anagrafica su particelle catastali;
  • Carichi e giacenze fitofarmaci e fertilizzanti;
  • Trattamenti di difesa e fertilizzazioni;
  • Calendario delle irrigazioni;
  • Altre operazioni (potature, diradamenti, arature, …);
  • Riduzioni da grandine e gelate;
  • Stampe di controllo e ufficiali compreso il Registro dei trattamenti effettuati previsto dal DPR 290/01;
  • Annualità separate e gestione dello storico;
  • Analisi dei costi aziendali;
  • Interattività con i Tecnici di Campagna (comunicazioni, documenti, SMS, …);
  • Interattività con le Organizzazioni di Produzione (ricette, comunicazioni, …).

ABBONAMENTO

L’adesione al servizio QDCtrax www.qdctrax.com dà diritto ogni anno a:

  • accesso alla propria area riservata tramite login e password per la gestione operativa del sistema;
  • assegnazione dei codici di rintracciabilità da rilasciare ai mercati o alle aziende di conferimento per ogni partita prodotta (Numero Lotto);
  • backup quotidiano di tutti i dati inseriti (ogni annualità sarà conservata a cura di AgriTracer per 5 anni);
  • utilizzo delle banche dati AgriTracer all’interno del sistema;
  • aggiornamento in tempo reale delle suddette banche dati;
  • tutti gli aggiornamenti e le migliorie che AgriTracer predisponga per ottimizzare il servizio;
  • assistenza tecnica per tutta la durata del contratto ed help in linea.

La sezione Cartografica e Catastale

APPEZZAMENTO

  • Per Appezzamento si intende un insieme contiguo di Partite su cui insistono diversi cultivar;
  • E’ in genere contraddistinto dal nome della zona in cui si trova (p.e. casa, varaita, marchisa, …).

PARTITA

  • Per Partita si intende l’Unità Elementare di Produzione (UEP);
  • E’ l’oggetto primario su cui si basa l’intera procedura QDCtrax;
  • E’ rappresentabile come un lotto di terreno omogeneo su cui insiste un unico cultivar;
  • A parità di cultivar, viene ulteriormente suddivisa in funzione dell’anno di impianto;
  • Può anche non essere continua (p.e. filari di pesco inframmezzati da filari di melo);
  • La superficie in ettari costituisce un dato obbligatorio;
  • E’ sempre sottesa ad un Appezzamento.

PARTICELLE CATASTALI

  • Per Particella Catastale si intende un lotto di terreno di proprietà o affitto contraddistinto al Catasto Terreni da un Numero Foglio e un Numero Mappale;
  • Su una Particella Catastale possono insistere diverse Partite di Produzione;
  • Una Partita di Produzione può coprire in totale o in parte più Particelle Catastali;
  • Una Particella Catastale può appartenere ad un unico Appezzamento;
  • La superficie in ettari costituisce un dato obbligatorio;
  • Se la Particella Catastale appartiene a più Partite di Produzione occorre, per ciascuna di esse, frammentare la superficie coltivata.

SINTESI CARTOGRAFICA

GLOSSARIO

PARTITA
   Unità Elementare di Produzione, contraddistinta da un unico cultivar.
SPECIE
   Coltura agraria, pianta ornamentale e forestale.
CULTIVAR
   Varietà di pianta, nell’ambito della Specie, ottenuta per la coltivazione.
AVVERSITA’
   Malattia o parassita delle colture agrarie, delle piante ornamentali e forestali.
PRINCIPIO ATTIVO
   Sostanza chimica dotata di attività farmaceutica (parte attiva del Formulato che agisce contro i fitoparassitari).
FORMULATO
   Prodotto commerciale per la difesa fitosanitaria e per la nutrizione delle piante.
CARENZA o INTERVALLO DI SICUREZZA
   Intervallo di tempo, espresso in giorni, che deve trascorrere fra l’ultimo trattamento e la raccolta.
DOSE
   Dose di Formulato consigliata (dall’Industria Chimica produttrice, dal Disciplinare, …).

Registrazione di un Trattamento - SEQUENZA DI OPERAZIONI E FILTRI


 

© 2006 Agritracer Soc.Coop. - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia totale o parziale dei contenuti.

 LINK
 Agritracer  Mapfruit  Leonardo Web  Informatica EDP  T&G Sistemi
  Sei qui: www.qdctrax.com >